Niente "social" per Emma Stone
Niente "social" per Emma Stone

Agli Oscar si è dovuta accontentare di una statuetta fatta di mattoncini Lego (la più desiderata ad Hollywood dopo quella vera), e in attesa di rifarsi (in fondo, ha solo 26 anni), Emma Stone (Cabaret a Broadway)si gode il successo di pubblico di Birdman, campione d'incassi e trionfatore al Dolby Theatre. Lo fa, però, in privato, lontana dai bagni di folla dei giorni scorsi e dai social, che detesta. Una scelta dovuta soprattutto alla fama. «Avevo un account MySpace, poi mi sono iscritta a Facebook», ha raccontato l'attrice al magazine franese Gala, «Presto però è diventato ingestibile. Troppe vecchie conoscenze mi chiedevano l'amicizia. Mi sentivo spiata. Le persone sono diventate dipendenti dallo smartphone come dal tabacco», ha aggiunto Emma. Per lei, del resto, il rapporto con la notorietà è stato complicato. «Perdere il mio anonimato non è stato facile, ho avuto difficoltà a gestire l'isteria intorno a me», ha continuato l'attrice, che oggi, per fortuna, è riuscita a trovare il giusto compromesso con questo aspetto della sua vita. Sempre impeccabile nelle occasioni che contano, nel privato Emma ha scelto un low profile, che certo, non la fa passare inosservata, ma aiuta. «La notorietà va domata come un animale», ha spiegato, «bisogna essere se stessi e non bisogna dare troppa importanza a ciò che la gente pensa di te». E lei si sente davvero a suo agio solo quando esce in jeans e sneakers. «Non tengo nessuno dei vestiti che mettono a mia disposizione...mi piace prepararmi, ma sul red carpet mi sento sempre Cenerentola». (Fonte: vanityfair.it)

© Musical.it - Notizia del 05 marzo 2015
LIVE FORUM S.R.L. Via G. Di Vittorio 6, 20090 Assago (MI) | Capitale sociale i.v. 50.000,00 | R.I. 02634550400 | C.F. 02634550400
P.I. 13258930158 |
Dati societari | Privacy & Cookie Policy

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.025 secondi
Powered by Simplit CMS