Sugar - A qualcuno piace caldo
Sugar - A qualcuno piace caldo

 

 

 

 

 

 

 

Wizard produzioni presenta

 

SUGAR - A qualcuno piace caldo

 

Libretto di Peter Stone, musica di Jule Styne, canzoni di Bob Merrill

Traduzione libretto e Liriche Michele Renzullo

Adattamento Saverio Marconi e Michele Renzullo

Liriche aggiunte Franco Travaglio

 

con

 

Justine Mattera

Christian Ginepro  Pietro Pignatelli

 

coreografie di Gillian Bruce,

scenografie di Roberto e Andrea Comotti,

costumi Beatrice Laurora,

direzione musicale di Simone Giusti

disegno luci di Valerio Tiberi

disegno suono di Armando Vertullo

 

regia di Federico Bellone

 

 

Federico Bellone dirige il revival del musical "A qualcuno piace caldo", tratto dal celebre film del 1958 diretto da Billy Wilder e e definito “la migliore commedia della storia del cinema". Qualche anno dopo venne affidato a Stone, Styne e Merrill, celebri autori di musical e film, il compito di trasportare la storia dallo schermo al palcoscenico, trasformandola in un musical. Era il 1972 e “Sugar”, come venne intitolata la versione teatrale, andò in scena a Broadway. Siamo a Chicago nel 1929. Joe e Jerry sono due musicisti squattrinati. Un giorno assistono casualmente alla strage di San Valentino, in cui gli uomini di Al Capone, comandati da Ghette, fanno una strage. Per nascondersi, i due amici si inseriscono, fingendosi donne, in una piccola orchestra tutta femminile diretta a Miami. Così travestiti, partono con “Sweet Sue e la sua banda” per Miami. I due fanno subito amicizia con Sugar (Zucchero Candito),  splendida cantante del gruppo. Sugar confida alle due nuove “amiche” la sua intenzione di trovare un miliardario in  Florida  e  di  sposarselo,  ma  per  "Josephine"  e  "Daphne",  obbligate  a  non  rivelare  la  loro  vera  identità,  sarà l'inizio di un’esilarante serie di equivoci.
Il film di Billy Wilder A qualcuno piace caldo, uscito nelle sale cinematografiche nel 1959 e definito “la migliore commedia della storia del cinema”, fu un enorme successo di pubblico e critica, grazie anche alla bravura dello strepitoso tris di protagonisti: Jack Lemmon, Tony Curtis e Marilyn Monroe. La versione “musical” del celebre film del 1959 diretto da Billy Wilder rappresenta uno dei titoli più esilaranti del genere,  pur  non  essendo  nato  direttamente  per  il  palcoscenico.  La  sceneggiatura,  che  si  presta  in  modo particolare a una riduzione teatrale, ed il riferimento alla musica jazz (infatti da una battuta del film si evince che “caldo” è proprio riferito a questo genere musicale), sfociano spontaneamente in quella che è una commedia musicale  dalla  struttura  impeccabile.  Questa  nuova  versione  italiana  dello  spettacolo  vuole  riportare  in  primo piano  i  dialoghi  e  le  situazioni  irresistibilmente  comiche  del  film  e  la  sensualità  leggendaria  del  mito  Marilyn Monroe, anche grazie alla celebre canzone I Want To Be Loved By You, come se il tutto provenisse direttamente dal film in bianco e nero e che, come per magia, diventasse realtà. L’espediente sarà infatti una celebre tecnica illusionistica, nota nel passato in Italia col nome di Fregoligraph in onore del famoso trasformista italiano Fregoli, che permette a interpreti in carne ed ossa di passare dalla proiezione su uno schermo alla realtà in palcoscenico e viceversa. La scenografia, quindi, avrà una connotazione di bianco-nero-grigio elegante e nostalgica, “ributtando” il  pubblico  come  all’interno  della  pellicola.  Per  i  costumi,  invece,  in  onore  al  genere  “musical”  stesso  e  alla volontà iniziale del regista Billy Wilder e dell’attrice Marilyn Monroe di girare  A qualcuno piace caldo a colori, saranno appunto coloratissimi e luccicanti. Infine coreografie ruffiane, comiche e sexy sul trascinante ritmo dei ruggenti anni ‘20, vorranno completare il quadro di una commedia dai toni esilaranti, facendo sì che il pubblico, all’uscita del teatro, oltre a un grande sorriso e a qualche postumo ridanciano, batta anche il tempo e fischietti qualche melodia di un irresistibile “Caldo” Jazz.  


 

 

La locandina di "Sugar - A qualcuno piace caldo"

Date spettacoli
a SaronnoTeatro Giuditta Pasta
dal 08 al 10 novembre 2013
 
a MonzaTeatro Manzoni
dal 14 al 17 novembre 2013
 
a Cassano MagnagoTeatro Auditorio
il 18 novembre 2013
 
a PalmanovaTeatro Gustavo Modena
il 19 novembre 2013
 
a SacileTeatro Zancanaro
il 20 novembre 2013
 
a CordenonsAuditorio Moro
il 21 novembre 2013
 
a BariTeatroteam
dal 23 al 24 novembre 2013
 
a AlessandriaTeatro Alessandrino
il 26 novembre 2013
 
a VeronaTeatro Nuovo
dal 17 al 19 dicembre 2013
 
a GenovaPoliteama Genovese
dal 20 al 21 dicembre 2013
 
a PaviaTeatro Fraschini
dal 31 dicembre 2013 al 01 gennaio 2014
 
a ConcorezzoTeatro San Luigi
il 16 gennaio 2014
 
a ComoTeatro Sociale
il 17 gennaio 2014
 
a PescaraTeatro Circus
il 19 gennaio 2014
 
a AssisiTeatro Lyrick
dal 21 al 22 gennaio 2014
 
a FirenzeTeatro Verdi
dal 23 al 26 gennaio 2014
 
a AostaTeatro Giacosa
il 28 gennaio 2014
 
a Lugano (Svizzera)Palazzo dei Congressi
il 01 febbraio 2014
 
a BergamoTeatro Creberg
il 22 febbraio 2014
 
a RomaTeatro Brancaccio
dal 28 febbraio al 02 marzo 2014
 
a MilanoTeatro Nuovo
dal 04 al 09 marzo 2014
 
a BolzanoTeatro Cristallo
il 11 marzo 2014
 
a La SpeziaTeatro Civico
il 14 marzo 2014
 
a PratoTeatro Politeama Pratese
il 15 marzo 2014
 
a Gemona del FriuliTeatro Sociale
il 18 marzo 2014
 
a GoriziaTeatro Verdi
il 19 marzo 2014
 
a MestreTeatro Toniolo
il 20 marzo 2014
 
a TriesteTeatro Orazio Bobbio
dal 21 al 24 marzo 2014
 
© 2012 Musical.it
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.051 secondi
Powered by Simplit CMS