A Milano la prima scuola comunale di musical

News

Scritto da: Redazione • 4 Marzo 2008
Sei in:  / Home / News / A Milano la prima scuola comunale di musical

Il sindaco di Milano Letizia Moratti e l’assessore alle Aree cittadine e consigli di zona Ombretta Colli hanno presentato questa mattina presso l’ex chiesa di Sant’Ilario (via Checov angolo via Omodeo) il progetto "Musicall", la prima scuola di musical comunale. E’ intervenuto il regista Saverio Marconi con  i ragazzi di High School Musical.

 

Nella foto qui sopra, con il Sindaco Letizia Moratti e l’assessore Ombretta Colli,
Saverio Marconi ed il cast di "High School Musical" (Foto Gianni Congiu)

La scuola sarà realizzata, in collaborazione con la società Fish and Bull, presso la ex chiesa di Sant’Ilario, un capannone prefabbricato in cemento armato di circa 700 metri quadrati  situato nel quartiere Gallaratese, zona 8, fra via Omodeo e via Cechov. La struttura è stata costruita dall’Opera Pia delle Chiese e case parrocchiali nel 1969 con la funzione temporanea di centro parrocchiale in attesa di terminare i lavori per la costruzione della parrocchia di S. Ilario. Al termine della costruzione della parrocchia l’Opera Pia ha cessato di utilizzare la struttura prefabbricata e, come previsto dagli obblighi di concessione stipulata, avrebbe dovuto procedere alla sua demolizione per restituire l’area nuda al Comune di Milano. Nel frattempo, però, la struttura è stata occupata da un centro sociale, occupazione che ne ha impedito la demolizione. In seguito, sgomberata l’area, l’Autorità giudiziaria ha disposto il sequestro dell’immobile. Avvicendamenti che hanno portato l’area in una situazione di crescente degrado. Da qui l’importanza per il quartiere di ridare vivibilità allo spazio arricchendo la zona di nuovi servizi di livello ma accessibili a tutti. L’obiettivo della scuola, infatti, è di dare vita a una serie di corsi mirati all’apprendimento delle arti e delle tecniche della musica e dello spettacolo a prezzi concorrenziali grazie anche a una convenzione che verrà stipulata con il Comune di Milano. Rispetto a uno standard di eccellenza è stato, infatti, calcolato un risparmio del 30-40 per cento. Gli insegnanti saranno tutti professionisti accreditati. “La prevenzione del disagio giovanile passa anche attraverso la musica e la socializzazione ed è importante che le istituzioni si preoccupino di creare aree di aggregazione e formazione che siano aperte a tutti, senza distinzione”, spiega l’assessore alle Aree cittadine e Consigli di zona Ombretta Colli. Il target di riferimento della scuola è estremamente ampio. Pur prestando un occhio di riguardo ai giovani i corsi sono aperti a tutti. Sia a chi si avvicinerà a “Musicall” per perfezionarsi in una singola disciplina, sia a chi, invece, partirà da zero e vorrà imparare a cantare, recitare o suonare uno strumento. O ancora, corsi ad hoc sono previsti per chi lavora dietro le quinte dei musical. MUSICALL svilupperà corsi integrati per l’acquisizione di competenze tecniche e creative necessarie alla formazione della cultura del musical.

Fra questi:
Corsi di musica
Corsi di canto
Corsi di musica d’insieme
Corsi tecnici per lo spettacolo
Corsi di recitazione e scrittura creativa, sceneggiatura
Convenzioni con scuole di danza.
Ma MUSICALL sarà anche una sede produttiva di
Allestimenti di spettacoli
Organizzazione di eventi e concerti, show case, festival, mostre, casting,
Produzioni discografiche.

Ci saranno sale prove, aule per i corsi, un auditorium da oltre 100 posti e uno studio di registrazione.
Ci sarà un bar pubblico e un centro wi-fi aperto per gli studenti del quartiere.

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER, Resta aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del musical.

©2019 MUSICAL.IT - C.F. 02634550400 - P.I. 13258930158