Addio al liricista Jerry Leiber

News

Scritto da: Redazione • 23 Agosto 2011
Sei in:  / Home / News / Addio al liricista Jerry Leiber

ANSA – di Paolo Biamonte
Con Jerry Leiber, morto ieri a Los Angeles a 78 anni, se ne va una leggenda. Un nome decisivo della formidabile storia del songwriting, di quell’universo sospeso tra genio e artigianato artistico che da Tin Pan Alley attraverso il Brill Building ha accompagnato l’America dai grandi musical di Broadway fino al rock’n’roll e alla grande musica black, dal rhythm and blues al soul. Probabilmente al pubblico dei non addetti ai lavori il nome di Jerry Leiber dice poco: ma se si ricordano i titoli dei pezzi che ha firmato insieme a Mike Stoller chiunque puo’ cogliere il senso di una vicenda straordinaria: ‘Hound Dog’ (scritta inizialmente per Big Mama Thornton) e ‘Jailhouse Rock’ sono sole le due piu’ famose di una dozzina di canzoni scritte per Elvis, ‘Stand by Me’ e ‘Spanish Harlem’ per Ben E. King, ‘There Goes My Baby’, ‘On Broadway’, ‘This Magic Moment’, ‘Save The Last Dance For Me’ e ‘Ruby Baby’ per i Drifters, per non dire che la lista dei loro ‘clienti’ comprende Fats Domino, Aretha Franklin, i Rolling Stones, Peggy Lee, Barbra Streisand, Edith Piaf, gli Everly Brothers, Buddy Holly e Jerry Lee Lewis.

Un duo formidabile: Leiber era il paroliere, Stoller l’autore della musica. Ma giustamente i due rivendicavano una caratteristica: ”Noi non scriviamo canzoni, scriviamo album”. Gia’ perche’ la coppia, che nel 1985 e’ stata introdotta nella Hall of Fame dei Songwriters e nel 1987 nella Hall of Fame del rock’n’roll, non si limitava a scrivere canzoni ma curava l’intera produzione degli album. Leiber era nato 78 anni fa a Baltimora, il 25 aprile del 1933 ed era cresciuto nei ghetti neri della citta’ dove aveva imparato ad amare la musica black. Verso la fine degli anni ’40 si trasferisce a Los Angeles dove incontra Mike Stoller: i due hanno appena 18 anni quando, nel 1951, firmano il loro primo pezzo, ‘Hard Times’ per Charles Brown.

Poco dopo, con una registrazione per Johnny Otis, diventano anche produttori. Quando nel 1952 registrano con Big Mama Thornton ‘Hound Dog’, che nel 1956 finira’ prima in classifica nella versione di Elvis Presley, la loro carriera decolla. Insieme al suo amico Mike Stoller, Jerry Leiber ha dato un contributo decisivo alla crescita e allo sviluppo della musica popolare moderna: sono personaggi cosi’ che, utilizzando le strutture della musica nera e fondendole con l’hillbilly e certo country hanno aiutato a creare il rock’n’roll classico. Tra le caratteristiche del loro stile, ci sono sicuramente la leggerezza e l’umorismo: le loro canzoni sono state definite tra le piu’ divertenti e capaci di durare nel tempo della storia del rock. Lo scrittore John Lahr ha detto: ”Leiber e Stoller ci hanno contagiato con il piacere”. La morte di Leiber rappresenta un po’ l’immagine della fine dell’epoca leggendaria della musica popolare quando anche grazie a personaggi cosi’, negli anni 50, la musica si e’ incaricata di dare voce alle voglie e ai desideri di una categoria sociologica nuova: i giovani. Nel 1995 ‘Smokey Joe’s Cafe‘, il musical basato sulle canzoni di Leiber e Stoller, e’ stato in scena a Broadway per oltre duemila repliche.
 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER, Resta aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del musical.

©2019 MUSICAL.IT - C.F. 02634550400 - P.I. 13258930158