Baldaccini e Strocchi a “Could We Start Again?”

News

Scritto da: Redazione • 7 Gennaio 2021
Sei in:  / Home / News / Baldaccini e Strocchi a “Could We Start Again?”

Beatrice Baldaccini e Filippo Strocchi, due grandi protagonisti del teatro musicale italiano e internazionale, parteciperanno all’undicesimo appuntamento con “Could We Start Again?” in onda Lunedì 11 Gennaio alle ore 21.
Ci parleranno delle loro tante esperienze teatral-musicali, ma anche televisive, in Italia e all’estero, tra video, sorprese, e l’immancabile intervista doppia.
A condurre lo show ci saranno come di consueto il presentatore Andrea Celeghin, l’autore Franco Travaglio e il critico Roberto Mazzone.
L’appuntamento per tutti gli appassionati è sulla pagina web della trasmissione  , sul sito ufficiale e sulla pagina YouTube ufficiale.

Could We Start Again è un web-show che dal 12 giugno 2020 affronta la difficile situazione del teatro mondiale in tempo di pandemia, coinvolgendo i più grandi artisti italiani. Le dieci trasmissioni andate finora in onda hanno superato le 9000 visualizzazioni.

Beatrice Baldaccini nasce a Lucca, la sua formazione artistica inizia alla “Jam centro di musica moderna” e prosegue alla “Sanremo Productions Academy”. La sua carriera inizia a soli 17 anni con i primi lavori nel mondo del musical professionale. Le sue esperienze comprendono: Il Mondo di Patty (Antonella), 80 voglia di 80 (ruolo/ensemble), E se il piccolo principe… (La Rosa), Shrek Il Musical (Fata/cover Fiona), Cercasi Cenerentola (Cenerentola), Grease (Sandy), Pinocchio Il Grande Musical (Fata Turchina), Footloose (Ariel Moore), Disincantate! Le più stronze del reame (La sirenetta,Belle, Rapunzel), Hairspray (Amber Von Tussle), Life is Musical (Voce solista), Men in Italy (Emma), Fame-Saranno Famosi (Grace Metal Lamb), Balliamo sul Mondo (Stella).
Beatrice ha alle spalle anche diverse esperienze televisive e musicali: nel 2012 partecipa con il gruppo vocale Voci Sole (del quale attualmente fa parte) al programma Stracult su Rai 2, a marzo 2017 è vocalist per la nuova edizione di Furore condotta da Alessandro Greco in onda su Rai 2, da settembre fino a dicembre 2017 è nel cast di “Colorado” in onda su Italia 1 con il trio “Le Principesse”, nel 2019 è voce solista/vocalist per il tour Fallen Angel di Sananda Maitreya e nel 2020 partecipa come concorrente alla terza edizione di All Together Now.

Polistrumentista modenese, Filippo Strocchi si diploma con lode alla Bernstein School of Musical Theater di Bologna. Dopo aver ottenuto una borsa di studio presso la Guildford Acting School di Londra, nel 2006 è già protagonista in tutta Italia con “Grease” nel ruolo di Danny Zuko, con la Compagnia della Rancia e diretto da Federico Bellone. Nel 2007 è vincitore del “Premio Nazionale Sandro Massimini” come miglior performer teatrale in Italia. Nel 2008 lo troviamo al Sistina di Roma in “Poveri ma belli“, scelto e diretto da Massimo Ranieri. Nel 2009 debutta in Germania, al Palladium Theater di Stoccarda, nella produzione tedesca di “Wicked” di Stage Entertainment, dove ha la grande opportunità di interpretare il ruolo del protagonista maschile, Fiyero. Nel 2010 torna in Italia entrando nel cast di “Hairspray” con il ruolo di Link Larkin, per la Planet Musical, diretto da Massimo Romeo Piparo. Nel 2011 è in “Flashdance” con la Stage Entertainment, nel ruolo del protagonista maschile Nick Hurley, diretto da Glenn Casale. Nello stesso anno lo troviamo a Roma, al Teatro Sala Uno, nel ruolo del giovane Anthony nel musical “Sweeney Todd”, diretto da Marco Simeoli. Nel 2012 è poi Mercuzio in “Giulietta e Romeo”, scelto e diretto da Claudio Insegno, e lo stesso anno viene scelto nuovamente da Stage Entertainment per interpretare il ruolo di DJ Monty nella “Febbre del Sabato Sera”, al teatro Nazionale di Milano, per la regia di Carline Brower. Nel Marzo del 2014 debutta ad Atene come Rum Tum Tugger nella produzione inglese originale di Cats (David Ian Productions), per poi sbarcare, dopo le date Europee, a Londra e in tutto il Regno Unito realizzando così l’importante traguardo di debuttare come protagonista oltre Manica. Tornato in Italia, viene scelto da Gianni Marras per interpretare il Che in “Evita” nel 2015 e Barrett in “Titanic” nel 2016 al Teatro Comunale di Bologna. Sempre nel 2016 è il Maestro di Cerimonie italiano scelto dalla produzione internazionale di “The Hole” (Letsgo Production), diretto da David Ottone, in scena al Teatro Linear Ciak di Milano. Nel 2016 è nuovamente il Che nella produzione di “Evita” per la Peeparrow, ma questa volta al fianco di Malika Ayane nel ruolo del titolo. Torna in Europa debuttando in Svizzera come Tony Manero in “Saturday Night Fever” per il prestigioso Walenseebühne, prodotto da TSW Musical AG. Subito dopo rimane all’estero e debutta questa volta in Austria in “Tanz der Vampire” come alternate del protagonista Graf von Krolock al Ronacher Theater per la VBW di Vienna, esperienza grazie alla quale gli verrà poi offerto il primo cast in occasione della prima di Berlino al Theater des Westens. Fa subito ritorno a Vienna per interpretare il ruolo di Pilato in “Jesus Christ Superstar” al Ronacher Theater nel 2018, e al Raimund Theater nel 2019. Nell’estate del 2018 è invece Stacee Jaxx in “Rock of Ages” per la AVB di Amstetten e diretto da Alex Balga. Successivamente riprende i ruoli di Tony Manero in “SNF” e Barrett in “Titanic” allo Stadttheater di Ingolstadt, entrambi gli show diretti da Stanislav Moša. Poi nel 2019 viene scelto come Riff Raff nel “The Rocky Horror Show” sempre prodotto dalla AVB.
Riprende infine il ruolo del vampiro il seguente autunno a Düsseldorf al Metronom Theater venendo nuovamente confermato per il 2020 ma al “Palladium Theater” di Stoccarda.

© Musical.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER, Resta aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del musical.

©2021 MUSICAL.IT - P.I. e C.F. 01262820432