Italy Bares al cinema, a Milano!

News

Scritto da: Redazione • 25 Novembre 2022
Sei in:  / Home / News / Italy Bares al cinema, a Milano!

Dopo il successo delle tre edizioni a teatro, “REWIND” lo spettacolo di ITALY BARES arriva al cinema, a Milano, con una tappa speciale l’1 dicembre, per il World AIDS Day.
Due spettacoli a ingresso gratuito per emozionare, informare, coinvolgere, combattere lo stigma, essere responsabili e fare ciò che possiamo, dalla parte del benessere di tutti e a favore di Anlaids Lombardia ETS, l’associazione che da oltre 30 anni si impegna contro HIV, infezioni sessualmente trasmissibili e nuove infezioni emergenti.
Ideato e diretto da Giorgio Camandona, ITALY BARES nel 2022 è arrivato alla sua terza edizione con REWIND, lo spettacolo reso possibile grazie a un team straordinario impegnato a titolo gratuito: oltre 90 persone in scena, 7 coreografi e più di 200 tra organizzatori e operatori coinvolti, raggiungendo più di 1.700 persone in platea. In questo straordinario percorso a favore di Anlaids Lombardia ETS, ITALY BARES ha visto la regia di Mauro Simone, la collaborazione della Compagnia Della Rancia, il sostegno di Stage Entertainment e la partecipazione straordinaria e generosa di Malika Ayane, Filippo Timi, Gaudiano, Guglielmo Scilla.
Ora vuole continuare. Per questo, il prossimo appuntamento è per l’1 dicembre, World AIDS Day.
Dal teatro, al cinema: l’1 dicembre un montaggio particolarmente accattivante dello spettacolo, realizzato dal team di video maker Lo Spazio, verrà proiettato a Milano, grazie alla collaborazione con DNC Entertainment Factory e Cinema Anteo, alle 19.30 e alle 21.00. L’ingresso è gratuito, con registrazione obbligatoria tramite il sito di Anlaids Lombardia ETS ; sempre dal sito sarà anche possibile partecipare alla raccolta fondi, a favore dei progetti dell’associazione che da anni combatte HIV, infezioni sessualmente trasmissibili e nuove emergenze infettive.
Con ITALY BARES vogliamo contagiare più persone possibili in una campagna di sensibilizzazione e di erosione dello stigma attorno all’HIV, all’AIDS. Tutto questo attraverso l’arte, la musica, la danza, il teatro, il musical. L’idea è stata quella di portare un messaggio, attraverso l’arte performativa, agli occhi e alle orecchie di più persone possibili. Attraverso l’arte si può abbattere quello che è il male più grande: il pregiudizio. Giorgio Camandona, ideatore e direttore artistico di Italy Bare.
La scienza ha bisogno di tante persone che si impegnano, non solo a livello clinico e a favore della ricerca, ma perché temi che interessano tutti siano davvero di tutti. La storia dell’HIV così come la storia recente della pandemia lo dimostrano in modo inequivocabile. ITALY BARES è parte di questa responsabilità, esserci è un modo concreto e bellissimo di parlare e coinvolgere tante persone. Anlaids Lombardia è forte di tutte queste parti: dai medici agli operatori sanitari così come dagli artisti, ai tecnici, alla società civile. Una grande squadra che si impegna perché il benessere sia un comune, perché la salute sia globale. Andrea Gori, presidente Anlaids Lombardia ETS
Il progetto ITALY BARES non solo vi aspetta a dicembre ma vorrebbe diventare un appuntamento fisso con due tappe all’interno dell’anno.
(Foto © Giulia Marangoni)

La storia
27 anni fa in America grazie a Jerry Mitchell, uno dei più noti registi e coreografi di Broadway (Pretty Woman, Hairspray, The Full Monty, Legally Blond, Kinky Boots) è nato il progetto Broadway Bares, con 8 ballerini sul palco in un club di Manhattan, come risposta artistica della comunità teatrale alla violenta crisi provocata da HIV e l’AIDS. L’evento è cresciuto anno dopo anno e ha visto la partecipazione di numerose star e performer internazionali provenienti non solo dal mondo della danza contemporanea, diventando il charity show più importante d’America per le battaglie contro l’AIDS. La finalità di Broadway Bares, attraverso spettacoli in cui i ballerini danzano quasi completamente nudi, è stata da sempre sensibilizzare e raccogliere fondi da investire per la prevenzione e la ricerca relative al mondo dell’ l’AIDS e a favore di una cultura meno stigmatizzante. Grazie a questo progetto sono stati raccolti in America oltre 285 milioni di dollari per la causa. La stessa iniziativa è stata poi adottata qualche anno dopo anche a Londra, dando origine a West End Bares e in Italia con Italy Bares.

Giorgio Camandona
Nasce nella bellissima Genova. La sua passione per il teatro lo porta a Milano dove nel 2010 si diploma alll’accademia di musical  MTS.  Lavora  come  performer  in  numerosi  allestimenti:  tra  il  2012  e  2014  è Dave in Replay-The Musical regia M. Simone, negli stessi anni è in tournée con Frankenstein Junior prodotto da Compagnia della Rancia con la regia Saverio Marconi. Nel 2015/16 viene scelto nel ruolo di Roger in Grease e successivamente è nel cast di Pinocchio il grande musical, prodotto da Compagnia della Rancia. Dal 2016 al 2019 è il protagonista di Peter Pan il musical con musiche di E. Bennato e la regia M. Colombi. Nel 2019 è coreografo di Spring Awakening, BSMT production con la regia M. Simone; è Bobby, nella nuova versione di A Chorus Line prodotto da Stage Entertainment regia Chiara Noschese. Dal 2019 porta in Italia “ITALY BARES”, progetto di cui è direttore artistico e ideatore, organizzato con il supporto artistico di Jerry Mitchell direttamente da Broadway a sostegno di Anlaids Lombardia. Nel 2020 è il coreografo del musical JEKYLL & HYDE a Ferrara e nel 2022 coreografo per lo spettacolo Dogfight, entrambi prodotti da BSMT. Nella stagione 2021/22 è nel cast di Pretty Woman il musical per Stage Entertainment a Milano. Nel 2022 è coreografo di Malika Ayane per il video ufficiale e gli eventi live del brano Una ragazza. Attualmente è in tournée con lo spettacolo Grease nel ruolo del co-protagonista Kenickie.

Anlaids Lombardia ETS
Anlaids è la prima associazione italiana impegnata nel fermare la diffusione del virus HIV, delle infezioni sessualmente trasmissibili e delle nuove infezioni virali.
Una rete di professionisti e volontari che opera a livello nazionale e regionale, per essere presente in maniera capillare sul territorio. Dal 1989 fino a oggi Anlaids Lombardia parla a tutti di benessere e di cultura della prevenzione, diffondendo una corretta informazione, organizzando progetti di educazione, combattendo l’esclusione sociale, impegnandosi contro lo stigma legato alla sieropositività, stando al fianco delle persone fragili, lavorando a favore di studio e ricerca nei reparti di Malattie Infettive in cui opera e realizzando progetti di raccolta fondi come Convivio. Andrea Gori è presidente di Anlaids Lombardia e Donatella Mainieri, direttore operativo.

© Musical.it

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER, Resta aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del musical.

©2022 MUSICAL.IT - P.I. e C.F. 01262820432