Saverio Marconi alla regia per Donizetti

News

Scritto da: Redazione • 16 Febbraio 2011
Sei in:  / Home / News / Saverio Marconi alla regia per Donizetti

Tocca i suoi primi dieci anni di vita il progetto LTL Opera Studio, fiore all’occhiello e punto di forza della partnership fra i tre teatri di tradizione toscani (Livorno, Lucca e Pisa) che proprio sull’approfondito lavoro di studio e messa in scena con giovani cantanti e maestri collaboratori provenienti da tutta Europa hanno visto caratterizzarsi un percorso produttivo apprezzato dalla critica e dal pubblico. Frutto, appunto, del progetto LTL Opera Studio 2010 è la nuova coproduzione che vede insieme il Teatro di Pisa (quest’anno capofila), il Teatro del Giglio di Lucca, il Teatro Goldoni di Livorno e il Teatr Wielki-Opera di Pozan: "Le Convenienze ed Inconvenienze Teatrali" di Donizetti (a lato una foto dalle prove), in scena a Pisa, al Teatro Verdi sabato 19 febbraio alle ore 20.30 (in abbonamento nella Stagione dei Concerti della Normale) e domenica 20 febbraio alle ore 16, e poi a Lucca il 24 e 25 febbraio, a Livorno il 12 e 13 marzo e infine in Polonia in autunno. La regia è di Saverio Marconi, regista simbolo e punto di riferimento del musical in Italia, grande artista di teatro, e da qualche anno anche firma di spicco nel teatro lirico (tra i suoi ultimi successi “Le Malentendu” per la stagione dello Sferisterio di Macerata e il “Nabucco” di Verdi che ha inaugurato la stagione lirica del Teatro Massimo di Palermo).  Sul podio direttoriale Federico Maria Sardelli, nome di spicco del concertismo internazionale nell’ambito della musica antica, ma da alcuni anni attivo, con molto successo, anche nel repertorio classico-romantico. L’Orchestra è l’Orchestra della Toscana. Le scene sono di Andrea Gregori, i costumi di Massimo Poli, il disegno luci di Valerio Tiberi. Un trionfo di freschezza, questo piccolo capolavoro donizettiano, molto divertente e godibilissimo, musicalmente e attorialmente virtuosistico, e qui ben amalgamato da un encomiabile lavoro collettivo che ha visto una perfetta interazione fra il regista, il direttore e i protagonisti, i giovani cantanti provenienti da paesi ed esperienze musicali diversi, e dotati ciascuno di personalità davvero talentuose: nei diversi ruoli si alterneranno Livia Piven ed Ewa Majcherczyk (Daria, la Prima Donna), Pawel Erdman e Stefano Cianci (suo marito Procolo), Alberto Zanetti e Sebastian Szumski (Biscroma Strappaviscere, maestro di cappella), Marco Filippo Romano e Matteo D’Apolito (nel ruolo en travesti di Agata, napoletanissima madre di Luigia), Francesca Salvatorelli e Francesca Tassinari (Luigia, la Seconda Donna), Matteo Mezzaro e Giovanni Coletta (il tedesco Guglielmo, Primo Tenore), Irene Molinari e Chiara Brunello (Pippetto, primo musico), Seweryn Ropenga e Dario Shikhmiri (il poeta Cesare Salzapariglia), Ignazio Nurra e Alessio D’Aniello nel duplice ruolo dell’Impresario e del Direttore di Palcoscenico).
 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER, Resta aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del musical.

©2020 MUSICAL.IT - C.F. 02634550400 - P.I. 13258930158