Torna “A Summer Musical Festival”

News

Scritto da: Redazione • 23 Aprile 2015
Sei in:  / Home / News / Torna “A Summer Musical Festival”

Terza edizione per l’attesa rassegna organizzata dalla Bernstein School of Musical Theatre di A Summer Musical Festival a Bologna. Quest’anno si parte dal 21 al 23 maggio con "Lucky Stiff", un musical-farsa di Stephen Flaherty con liriche di Lynn Ahrens. Lucky Stiff mette insieme americani, inglesi, un pugno di falsi italiani, francesi e arabi, in un gioco di identità confuse, porte sbattute e inseguimenti armati, il tutto legato da musiche ad alto voltaggio. L’energico duo Farrell-Bruce è di nuovo insieme e stanno tirando fuori qualche incredibile asso dalla manica per architettare una folle serata di puro divertimento. Un musical esagitato, sconsiderato, farsesco liberamente tratto dal film del 1935 "L’uomo che sbancò Montecarlo”. Regia/Direzione musicale di Shawna Farrell,  Coreografie di Gillian Bruce, Direzione d’Orchestra di  Maria Galantino, Traduzioni di Franco Travaglio. Secondo musical in programma, al Piccolo Teatro del Baraccano il 4-5-6-7 giugno è "Avenue Q". Un’ ingegnosa combinazione tra "The Real World" e "Sesame Street”, Avenue Q tratta temi strettamente legati al mondo degli adulti come il razzismo, la pornografia, l’omosessualità e la schadenfreude. Nonostante lo humor nero e talvolta non proprio corretto – o forse grazie a questo – Avenue Q insegna come tener testa al mondo di oggi offrendo soluzioni ai problemi e alle ansie dei giovani che si affacciano all’età adulta. La regia è di Mauro Simone, la   Direzione Musicale di Vincenzo Li Causi, la Direzione d’Orchestra di Maria Galantino, la  Traduzione di Michael Anzalone. Dall’11 al 14 giugno sarà la volta di "Nine". Il musical racconta la crisi di mezza età di Guido Contini, un regista cinematografico che sembra aver perso l’ispirazione e assiste impotente allo sgretolarsi delle sue relazioni con la moglie Luisa, con l’amante Carla, con l’attrice Claudia e con tutte le figure femminili che riempiono la sua memoria e la sua immaginazione. La partitura è di grande qualità teatrale e musicale: dall’overture cantata senza accompagnamento dal cast completamente femminile – ad eccezione di Guido Contini – attraverso ballate piene di humour, momenti sinfonici, canzoni toccanti, disperate, rabbiose, per arrivare addirittura ad una estesa parodia dell’Opera veneziana del ‘600. Un Musical perfetto: insieme popolare e colto, americano e italianissimo, rende giustizia al capolavoro 8 e 1/2 e alla splendida interpretazione di Marcello Mastroianni, aggiungendo la magia di Broadway al grande circo del Maestro Riminese. La Direzione Musicale di Shawna Farrell, le Coreografie di Gillian Bruce, la Direzione d’orchestra di Maria Galantino, la traduzione di Franco Travaglio. In chiusura, al Teatro Comunale, andrà in scena dal 16 al 18 luglio "Evita". "Evita è la storia di persone che vivevano nella politica, ma non è una storia politica. E’ una storia quasi fiabesca sulla sorprendente vita di una ragazza che dagli ambienti più mondani diventa la donna più potente che il suo paese (e tutta l’America latina) abbia mai conosciuto."  Derek Jewell sul Sunday Times definisce lo show di Rice e Webber "grandioso, originale, irresistibile" e "un capolavoro". "Lo spartito è un’ineguagliabile fusione di tutta la musica del ventesimo secolo. Echi del passato, Tchaikovsky, Puccini e corali sacri, scintillano attraverso tutta l’opera. Ma è l’influenza pop, rock, jazz, Broadway e latin che rende l’impasto meravigliosamente potente." Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, regia di Gianni Marras,  Direzione Musicale di Shawna Farrell, Coreografie di Gillian Bruce, Direzione d’orchestra di Stefano Squarzina.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER, Resta aggiornato sulle ultime notizie dal mondo del musical.

©2019 MUSICAL.IT - C.F. 02634550400 - P.I. 13258930158